Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

giovedì 15 settembre 2011

Oltre

Oltre il muro - Acquerello 2006

E' un tema, quello dell'Oltre, sul quale mi soffermo da molto tempo,
credo sia l'esperienza più densa di questi ultimi anni.
Contiene desiderio e timore, perfino il dubbio sul senso
di poter-dover cercare Oltre.
Ben marcato è davanti a noi un limite,
oltrepassarlo potrebbe essere vita nuova
oppure abbandono di certezze,
di radicamenti, di ancoraggi sicuri.
Eppure l'Oltre mi attira, forse per il fatto che se è pericolo
è pure una possibilità di vita altra.
Ma sto comprendendo che in ogni giorno si annida l'Oltre,
ne facciamo esperienza spesso senza nemmeno accorgercene.
E allora tutto diventa più semplice, alla fine è sempre lei, la Vita,
che ci trattiene di qua o ci conduce di là, Oltre il confine.
Del resto, quand'ero piccolo mi piaceva superare un muro,
mi portava nel bosco dei frati di Casa Vela,
una meraviglia in ogni stagione: alberi di ogni specie, fiori rari,
funghi e castagne e... piccola legna per la stufa!
Anche il convento di Condino è racchiuso entro alte mura,
lo proteggono dalla montagna sovrastante,
ma non impediscono la vista del bosco meraviglioso
che in autunno diviene una tavolozza indescrivibile.
Tina, invece, a Bagni Froy ci ha condotti in un'esperienza
molto bella e interessante di "Colori e Parole"...

Oltre - Acquerello e... 3 Agosto 2011

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Luigi,molto importante la tua riflessione sul mistero dell'oltre.
Penso che quanto sarà è contenuto in quanto è ora.Se siamo pienamente presenti e aperti a quanto accade adesso,quanto succederà dopo,non deve crearci preoccupazione,non credo in un Dio che punisce ma un Dio amore.Cosa troverò dopo ? cosa sarò? non mi coinvolge più di tanto,vorrei concentrarmi piuttosto su questo momento,ora,proprio qui,saper vivere in totale presenza....e i colori mi aiutano ci aiutano. Un abbraccio Teresa

Cri ha detto...

Ciao Luigi, le tue parole sono molto intense ed invitano alla riflessione. ma ancor di più , lo sono i tuoi acquerelli. Sono due lavori bellissimi, ma il secondo mi ha colpito particolarmente, forse per il modo in cui hai evidenziato la parola "oltre", quasi un graffito scolpito su una parete fatta solo di colori.
Sei bravissimo!

Cri

eli.beth ha detto...

oltre quel muro ... la libertà
oltre il limite ... l'inesplorato
oltre la realtà ... il sogno
oltre il guardare ... il vedere
oltre il nudo ... l'anima

oltre la musica del blog ... i tuoi splendidi acquerelli !
Elisabetta

eli-beth.tumblr.com ha detto...

grazie :) mi hai reso felice :)
amo l'arte ... in tutte le sue forme ... ma la poesia e gli acquerelli sono da sempre una fonte di grande emozione per me :)
Elisabetta

luciana mangione ha detto...

Ciao Luigi, guarda che stai "copiando" il titolo del mio blog! Scherzo, ma vedo una bella sintonia

Miriam ha detto...

Ciao caro Luigi.

I tuoi acquerelli come i tuoi scritti lasciano un solco profondo...oltre, più in là...si aprono gli orizzonti del cuore e dell'anima che tu sai sempre trasmettere! Un carissimo abbraccio.

Sadeu ha detto...

molto belle pitture : )

Cantinho da Josy ha detto...

OLá Luigi!
Que a paz de Jesus o amor de Maria e o fogo do Espírito Santo , esteja com vc e toda á sua família, obrigada sempre, pelo seu carinho e incentivo, bjos da amiga de longe, Josy

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...