Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

venerdì 27 marzo 2015

La terra e il cielo


Schiarita pomeridiana - Acquerello 2015

E' ritornato il sole, stamattina,
dopo giorni nuvolosi e di pioggia.
L'aria rimane tuttavia fresca, sulle cime
brilla il bianco della neve di primavera.

Penso allora alle parole straordinarie
con cui Etty Hillesum riesce a nutrirsi
mentre prova impazienza e scoraggiamento,
sentimenti con cui un po' tutti facciamo i conti
quando il trascorrere dei giorni si fa più faticoso.

"In me scorrono i larghi fiumi 
e s'innalzano le grandi montagne. 
Dietro gli arbusti 
della mia irrequietezza 
e dei miei smarrimenti 
si stendono le vaste pianure 
della mia calma 
e del mio abbandono.
Tutti i paesaggi sono in me, 
ho tanto posto ora, 
in me c'è la terra 
e c'è anche il cielo."

(Diario 1941-1943)

10 commenti:

Pia ha detto...

Splendidi versi e meraviglioso lavoro il tuo!
Ti abbraccio caro Luigi, ciao.

luigi bluoso ha detto...

Grazie, cara Pia, auguro per te ore serene in questo fine settimana e... sempre! Ciao.

gabriele ha detto...

Acquerello perfetto per questa settimana Santa che ci prepara alla "Schiarita Pasquale".
Grazie Luigi.
gabriele.

MARTY ha detto...

je ne sais pas si c'est le ciel qui dessine la terre ou les herbes qui dessinent le ciel ! c'est très beau

Cristina S ha detto...

Ciao Luigi, sempre bellissimi i tuoi dipinti!
Grazie per la tua visita, davvero gradita. Auguro anche a te una serena Pasqua e ti mando un forte abbraccio.
Cristina

***Cantinho da Josy*** ha detto...

Bom dia, e uma ótima e abençoada Semana Santa.

Oremos:
Senhor, como é bom saber que Tu me amas como sou, Meus pecados não me afastam de Ti. Ao contrário, agora sei que vens em busca de pecadores para resgatá-los da escuridão.
Quero que tudo aconteça no Teu tempo, no Teu Kairós.
Estou cansado de fazer as coisas no precário tempo humano e esperar por graças imediatas.
Mostra-me o Teu caminho e ensina-me a aguardar por Tua hora.
Que assim como o Kairós aconteceu na vida de Moisés, possa eu ser tocada para viver segundo a palavra do senhor.
Amém, ( Oração retirado do Kairós - Padre Marcelo Rossi).

Feliz Semana, Deus abençoe a todos, com carinho da Josy Rogério Silva

luigi bluoso ha detto...

Grazie Josy, sei una bella testimone di fede! Un caro augurio a voi.

Rosanna ha detto...

C'è una tensione estrema nei tratti di quegli alberi che si alzano verso una schiarita che ancora combatte con le nuvole...stupendo acquerello che dimostra una volta di più lo stretto legame tra la natura, l'uomo, e Dio...grazie Luigi, bellissimo post. Ti auguro una Buona Pasqua.

Arianna ha detto...

Belli poesia e dipinto. Un caro saluto pasquale! Arianna

Il legno di Carmen ha detto...

Prima o poi ,dopo il brutto tempo , ritorna sempre il sole ....... cosi' come nella vita, c'è il brutto e c'è il bello .....a fasi alterne come in tutte le cose.
Complimenti per il tuo lavoro e per le belle parole che scrivi.Auguri Carmen

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...