Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

mercoledì 1 dicembre 2010

L'incertezza della neve


La contrà sull'altopiano - Acquerello 301110

Oggi, primo giorno di dicembre, la neve  non sa proprio che fare, confusa nella pioggia sembra non poter prendere una decisione determinata e definitiva. Con un mezzo sorriso penso che magari sono i meteorologi a metterle tanta incertezza. Nelle condizioni di cultura dell'età contadina era pacifico per tutti che 'al tempo non si comanda' e il detto conteneva la consapevolezza di una certa dose di 'ignoranza', mitigata tuttavia dai tanti anni di esperienza che alla fine produceva comunque atteggiamenti e azioni in parte efficaci di fronte alle intemperie.
La scienza - forte dei suoi continui progressi bonariamente conditi con un pizzico di presunzione - permette ormai di fare previsioni molto veritiere e per questo mi piace scherzare col pensiero e mi dico che anche questa neve di oggi probabilmente ne è condizionata.
Rimane invece sempre integra e pregnante - in chi può restarsene beatamente in casa affacciato alla finestra -  l'impressione di bellezza e di candore che, a partire da un manto via via più bianco sui tetti e sul terreno, arriva al cuore attento, muovendone benefici sentimenti di stupefatta e certa serenità.

11 commenti:

Gabe ha detto...

che visione illuminante! sublime

viola ha detto...

Mi piace molto la luce che ha questo acquarello ! bello:)

Margherita ha detto...

ho pensato a te mentre guardavo questo video artistico, ricco di colori...
meraviglioso!
Buon inizio di dicembre

http://www.youtube.com/watch?v=t1x8DMfbYN4&feature=player_embedded#!

nouvelles couleurs - vienna atelier ha detto...

Bravo Luigi!!!

Arianna ha detto...

Bell'acquarello! E anche l'ironico post...ciao, Arianna!

Cristina ha detto...

La tua capacità di giocare con i colori e le mille sfumature dell'acquerello mi incanta sempre, Luigi... bellissimo!
Ciao, Cristina

Lilly ha detto...

Beato chi se la può godere. Qui da noi, al massimo ci sono gelate, sferzate di maestrali piovosi, mari in tempesta, qualche rara alluvione.
Ma la neve, fonte di rara bellezza estetica, riescono a godersela appieno solo i bambini. Agli adulti quasi disturba perché provoca disagi per uscire di casa in macchina con le catene, per recarsi a lavoro o soltanto a fare spesa.

A me, rimangono i ricordi dell'nfanzia, quando ancora nevicava, e restavo fuori tremante come un fuscello, rabbrividendo, con i geloni nelle dta...ma quanta felicità tenerla in mano e buttarla addosso alle mie sorelle maggiori...
ahaahh...che ridere, mi sembra di rivedere il mio film!
Bravissimo come sempre luigi, buon fine settimana

Alex ha detto...

Un acquerello intenso e vissuto, con i tuoi soliti colori sgargianti e dal forte effetto cromatico. Straordinaria la tua sintesi di passato e presente per introdurre l'argomento stagionale. Francamente sono legato al mio presente, magari perchè la stagione fredda non mi intriga più di tanto. Quel certo passato però, contiene in sè tanta umanità e poesia alle quali è difficile rimanere indifferenti.

virginia ha detto...

Luigiiiiiiiiiiiiiii
eccomiiiiiiiiiiiiiiiiiii

jane minter ha detto...

you've enriched a beautiful scene with so many colours ...beautiful light and atmosphere luigi

Caterina ha detto...

Ciao Luigi,come stai? Colori affascinanti e decisamente "invernali"..Auguro anche a te e alla tua famiglia un Natale splendido e ti ringrazio tanto per i tuoi "commenti" sempre così carini! Un saluto da Viareggio!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...