Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

lunedì 21 giugno 2010

San Luigi Gonzaga

Papaveri (part.) - Acquerello 210510

Un pensiero colorato per gli amici nel giorno del mio onomastico.

San Luigi Gonzaga. Figlio del duca di Mantova, nato il 19 marzo del 1568, fin dall'infanzia il padre lo educò alle armi, tanto che a 5 anni già indossava una mini corazza ed un elmo e rischiò di rimanere schiacciato sparando un colpo con un cannone. Ma a 10 anni Luigi aveva deciso che la sua strada era un'altra: quella che attraverso l'umiltà, il voto di castità e una vita dedicata al prossimo l'avrebbe condotto a Dio. A 12 anni ricevette la prima comunione da san Carlo Borromeo, in visita a Brescia. Decise poi di entrare nella compagnia di Gesù e per riuscirci dovette sostenere due anni di lotte contro il padre. Libero ormai di seguire Cristo, rinunciò al titolo e all'eredità ed entrò nel Collegio romano dei gesuiti, dedicandosi agli umili e agli ammalati, distinguendosi soprattutto durante l'epidemia di peste che colpì Roma nel 1590. In quell'occasione, trasportando sulle spalle un moribondo, rimase contagiato e morì. Era il 1591, aveva solo 23 anni. (Avvenire)

10 commenti:

nouvelles couleurs - vienna atelier ha detto...

Queste erano anime incorruttibili, ammirevole e morto giovane... per il suo ideale di stare vicino ai sofferenti e bisognosi, sembra quasi impossibile al giorno d'oggi immaginare una cosa cosí...

grazie per aver ricordato questa figura

il tuo acquarello é stupendo, i colori denotano un animo limpido e grande sensibilitá

un caro saluto

Laura

Gabe ha detto...

molto fresco il tuo acquerello,buon onomastico

Arianna ha detto...

Buon onomastico! Graziosissimo questo acquarello coi papaveri, ciao, Arianna!

viola ha detto...

piacerebbe anche a me saper dipingere così ! buon onomastico
viola

mario ha detto...

Buon onomastico...in ritardo. Stupendo l'acquarello!

Paula Ilha ha detto...

Mi piace molto l'acquerello!
Bravo, Luigi.

jane minter ha detto...

beautiful .. auguri buon onomastico... luigi

Anonimo ha detto...

Sono imperdonabile, e pensare che anche papà era Luigi! Accetta il mio augurio in ritardo e grazie per il gioioso acquerello. Teresa

Josy ha detto...

Oi Luigi... Que a Paz de Jesus e o amor de Maria, esteja em seu coração, bjos no coração, com carinho... Josy
Adorei a tela!

Caterina ha detto...

Buongiorno Luigi,molto stilizzato e quasi astratto ma come sempre bellissimo! Colori caldi e solari! Buon fine settimana! Ciao.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...