Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

lunedì 30 luglio 2018

Venezia 1998


1998 Venezia - Acquerelli


1998 Venezia laguna - Acquerello

L'attesa, lungo il percorso che la vita ci dona, può rappresentare
semplicemente la speranza che un desiderio si avveri,
che qualcuno risponda volentieri alle nostre aspettative,
che, insomma, qualcosa di buono succeda prima o poi.
Attendere contiene tuttavia una tensione, "tendere a...",
che richiede azione, volontà di essere e di fare.
Può succedere che l'attesa si protragga nel tempo
fino a far scomparire del tutto anche il desiderio.
Può invece capitare che la persona che ti sta accanto
e ti conosce bene, assuma lei l'iniziativa per spingerti
alla scelta che da solo, magari, non ti riesce di fare.
E' successo così, quel 3 agosto 1998, quando di buon mattino
Caterina mi ha accompagnato alla stazione del treno di Thiene.
Con sulle spalle lo zaino Invicta, mi son trovato in viaggio
verso Venezia. Mi aspettava una settimana straordinaria
di acquerello en plein air proposta dalla Scuola Internazionale
di Grafica. Ancora la definisco la settimana più pazza
della mia vita, porto in me il segno di un'avventura incredibile!

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...