Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

giovedì 19 giugno 2014

Creare il paradiso


Primavera - Acquerello 2014 (part.)

« Perché lasciare l'arte solo agli artisti? Sta a ciascuno di voi diventare poeta, pittore o musicista nella vostra vita. E non domandatevi se sarete riconosciuti come artisti dalle persone che vi sono vicine o dal pubblico. 
Sarete voi a sapere, a sentire, che il vostro lavoro è lì, in voi: non potrete dubitarne. 
Direte: «Ma se quelle creazioni rimangono in me, nessuno ne beneficerà». In effetti, all'inizio sarete un artista sconosciuto, autore di capolavori ignoti. Ma nel mondo invisibile vi sono altre creature, vi è tutto un pubblico angelico che verrà a guardare, ad ascoltare. (...) 

Quindi, per il momento, preoccupatevi solo di fare bene il vostro lavoro e di perseverare. Perché è una legge: nulla di ciò che riusciamo a realizzare interiormente rimane senza effetto, e questo vale in primo luogo per noi stessi. Se con i nostri pensieri, i nostri sentimenti e i nostri desideri, riusciamo a creare in noi il paradiso, saremo noi i primi a viverci. E poi, a poco a poco, tutti gli esseri che si avvicineranno a noi, inizieranno a sentire che lì ci sono costruzioni magnifiche, che c'è un giardino pieno di alberi, di fiori e di uccelli.  »



Omraam Mikhaël Aïvanhov in Pensiero del giorno giovedì 19 giugno 2014

6 commenti:

MARTY ha detto...

quelle belle peinture et quel joli paradis !

gabriele ha detto...

Grazie Luigi per questo bellissimo acquerello e per le stupende parole; adesso non ci resta che creare in noi il paradiso.
Buon fine settimana.

Mondod'Arte di S.Pia ha detto...

Mamma mia Luigi, sei un poeta.
Con quello che hai scritto mi hai fatto venire i brrrrividi!
Bello il tuo lavoro, come sempre.
Baci.

bluoso ha detto...

Ciao Pia, magari fossero mie le parole che hai letto, è una citazione e infatti puoi vedere alla fine la fonte " Omraam Mikhaël Aïvanhov in Pensiero del giorno giovedì 19 giugno 2014". Mi piace scovare pensieri che servono a me e che, messi in rete, possono aiutare anche altri a riflettere e ad agire di conseguenza. Grazie comunque e buona settimana. Luigi

Il legno di Carmen ha detto...

Ognuno di noi,in modo diverso è un po' artista,riconosciuto o meno ,l'importante è che ciò che facciamo sia fatto con passione e con il cuore.I,nostri lavori sono parte di noi,ci appartengono e rispecchiano le nostre idee ,le nostre debolezze ,certi lavori poi nascono dal cuore......le mani eseguono soltanto. Bellissimo acquerello, bellissimi pensieri......c'è parecchio da meditare. ciao Carmen

Anonimo ha detto...

Its like you read my mind! You appear to know a lot about this,
like you wrote the book in it or something. I think that you could do
with a few pics to drive the message home a little bit,
but instead of that, this is great blog. A great read.
I'll definitely be back.

Here is my webpage :: มะเร็ง

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...