Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

mercoledì 7 novembre 2012

Ever ready (Come una foglia)


Autunno - Acquerello 041112


«Sono stato educato nel cristianesimo, non dico più puro, 
ma più tradizionale, più convenzionale, più rigido del mio tempo
 e in quella parte del mondo – India, Kerala – 
dove è stato il più solido, rigido, bello, cattivo, non lo so. 
Sono stato educato in questa prima parte della mia vita
 con la presenza discreta di mio padre
 e la tolleranza e l’apertura di mia madre.
 
Mi sono sempre chiesto cosa volevo e dovevo fare. 
Fino a che, dopo tanto tormento, 
ho pensato che non era affar mio decidere: 
ogni decisione è una scissione, è un taglio.
Ma io non volevo tagliare niente. 
Mi volevo mantenere a disposizione, 
ever ready, sempre pronto
Insomma ho deciso di lasciarmi portare 
un po’ come una foglia dallo Spirito 
o, se volete, dal vento.
Niente volontà, ma disarmata consegna di sé. 
Lasciarmi guidare o, per parlare in termini più comprensibili: 
non mettere ostacoli allo Spirito, al vento.
E allora, quanto meno peso uno ha e… più vola. 
Lasciarti portare e, anche se cadi, non ti fai male; 
come una foglia: non capita niente! 
Ho sempre sentito la spinta a mantenermi 
a disposizione di una vocazione, una chiamata.
Facevo silenzio, aspettavo e… 
non sentivo nessuna chiamata, eccetto questa:
di rimanere sempre disposto alla chiamata. Nient’altro». 

(Panikkar)

Autunno - Acquerello 041112 part.

4 commenti:

Carla, i colori...pensieri della mia mente. ha detto...

Uno scritto che fa riflettere e molto. Spesso mi sento foglia al vento, e di solito lo reputo uno stato di disagio, invece...pensare di essere foglia al vento ma pronta a volare....è altra cosa!
---
I tuoi acquerelli mi piacciono molto, molto davvero. Mi piace questo modo di lasciar lavorare l'acqua...in un ix di essenze. Complimenti tanti Luigi.
ciaoooo

Cri ha detto...

Ciao Luigi, bellissime queste parole e, come sempre, bellissimi i tuoi dipinti, sempre delicati e armoniosi.

Cri

Arianna ha detto...

Rieccoci con i dolci e caldi colori d'autunno e le pacate ma profonde riflessioni che li accompagnano! Buon we, Arianna

Marty ha detto...

tu sais jouer avec les couleurs !
la nature est si belle en ce moment et tu en profites toi aussi !
belle aquarelle Luigi ! j'aime beaucoup !
belle semaine !

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...