Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

giovedì 24 gennaio 2013

Palestra


Tramonto sui colli - Acquerello 240113

Ieri pomeriggio mi son concesso un tempo per i colori,
piuttosto a lungo ho messo e tolto poi è stato il buio a prevalere.
Oggi ho girato il foglio per trovare la libertà che serve
e perchè credo per esperienza che 'repetita iuvant'.
Metto quindi parole che sanno di palestra, un concetto forte,
indispensabile per chi crede che valga la pena
di accogliere ogni singola realtà come segno e possibilità.
"La palestra rappresenta un’assunzione di responsabilità
verso noi stessi: puoi trascorrere i tuoi giorni
lamentandoti o puoi acquisire la proprietà di ciò
che ti sembra bello e di ciò che ti appare vero. 
Ma che significa fare palestra? Per spiegarlo dico sempre
che bisogna seguire, per analogia, l’immagine
e l’idea della palestra vera e propria: c’è un luogo,
ci sono degli attrezzi, c’è una sequenza di gesti 
da compiere, aumentando giorno per giorno la quantità
o l’intensità di ciò che facciamo. E ci sono i
giorni neri, quelli in cui ci prende il fiatone e non si
combina niente e ci assale la sensazione che stiamo
peggiorando. Chi va in palestra sa che succede
anche questo e non se ne fa un problema.
Se c’è una cosa nella vita che ti piace o in cui 
hai cominciato a credere, sappi che, esercitandola,
quella cosa diventa parte di te.

Ma c’è un altro aspetto su cui vorrei porre la tua attenzione: 
gli esseri umani diventano ciò che ripetono più spesso. 
Quindi ti chiedo: tu cosa ripeti
più spesso nelle tue giornate? Che cosa custodisci
e coltivi nel tuo cuore? Sappi che cresce e si radica
in te la cosa su cui fai palestra quotidiana.
Puoi non esserne consapevole e in questo caso
potresti davvero correre dei rischi. O sai cosa ti
preme nella vita e lo eserciti tutti i giorni, oppure
potresti stare a coltivare cose velenose per te, cose
che potrebbero danneggiarti. Non è in gioco la
domanda se fai palestra o no, perché qualcosa comunque
stai esercitando, è inevitabile. è in gioco la domanda 
che ti ho posto e che mi debbo porre;
a che cosa dedichiamo più tempo, più attenzione, più pensiero?
... 
Anche le cose negative possono aver valore e significato per noi. 
E possono anche farci crescere.
Ma contengono un problema con cui bisogna fare i conti: 
hanno un’energia più forte delle altre, 
che a volte ci cattura, a volte perfino ci affascina. 
Se fai palestra su quelle, rischi davvero di addestrare 
ciò che temi e di potenziare ciò che ti distrugge.
Osserva la cosa su cui ogni giorno fai palestra,
chiediti se è quello che vuoi e se rappresenta 
per te ciò per cui vale la pena vivere."
(Pier Luigi Ricci)

5 commenti:

MARTY ha detto...

elle est merveilleuse cette aquarelle luigi ! les couleurs du paysage et du ciel orangé sont magnifiques !
grazie pour la traduction de ma poésie, j'ai beaucoup aimé en italien! les mots chantent !
joyeux weekend Luigi

***Cantinho da Josy*** ha detto...

Olá Luigi, quanto tempo,não nos falamos né?
Que a Paz de Jesus e o Amor de Maria esteja em seu coração e de toda a sua família.
Obrigada pelo carinho deixado no meu cantinho, bjos e fique com Deus. Josy

Cristina S ha detto...

Bellissimo pensiero che conduce a riflettere con attenzione su ciò che cerchiamo e, come sempre, bellissima la tua opera pittorica!

Cri

Bianca Carino-Botes ha detto...

Caro Luigi,le tue riflessioni sono piene di vericità,e come tu le descrivi,mi sembra forse anche facile da metterle in pratica.Come tu dici, nel corso della vita ,ti accompagnano dei momenti negativi,accompagnati da pensieri tristi ,momenti di scoraggiamento ,pensieri che a volte possono durare anche a lungo
Ma ora proverò a fare la palestra ,quella per il corpo la faccio già ora mi serve quella per l'anima! Grazie Luigi per il tuo consiglio! Dimenticavo di farti i complimenti per il tuo bel dipinto ,hai fatto un cielo stupendo .Un caro saluto Bianca

Monica Quintavalle ha detto...

Ciao Luigi !
E' sempre bello ritrovarti,nei tuoi bellissimi dipinti, ed in quelle parole che con discrezione e leggerezza fai arrivare al cuore.



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...