Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

martedì 29 marzo 2016

Ricerca mai sazia


Paesaggio invernale - Acquerello 2016

Rifletto sul senso di questa mia ricerca mai sazia,
ne ascolto il richiamo a volte appena percepito,
mi avvio in esplorazioni rinnovate e... improvviso,
affidando all'intuizione e alla sensibilità del momento
la possibilità di scoprire nuove irRealtà nascoste.
Dentro i colori freddi dell'inverno si accendono
i teneri colori  della Primavera che irrompe.
Nell'immoto silenzio della Natura, sussurrano
i moti dell'anima, che ascolta e ama la Vita.

martedì 15 marzo 2016

Colori per Rei

 

Divertissement - Acquerello

(Divertissement:
 composizione letteraria o artistica di tono leggero 
che nasce come divertimento dell'autore)

Con gioia e gratitudine
dedico questi colori 
al mio nipotino Rei,
figlio di Paolo e Kumiko,
appena nato a Tokyo!

mercoledì 2 marzo 2016

Tappe della vita


Disegni a china

Oggi mi faccio questo regalo per il mio compleanno.
E' il disegno che ha ricevuto il massimo riconoscimento
ai tempi delle medie, quando ero ancora un ragazzetto vivace...

Pensiero di mercoledì 2 marzo 2016

« Non si può trovare nulla esteriormente, se prima non lo si è trovato interiormente: è una legge. Sì, qualsiasi cosa si incontri all'esterno, se non la si possiede già interiormente, le si passerà accanto senza vederla. Più voi prendete coscienza interiormente di ciò che è la vera bellezza, e più la scoprirete intorno a voi. Di sicuro pensate che se non la vedete, è perché non c'è. Vi sbagliate, la bellezza c'è, eccome, e se non la vedete significa che certi organi di percezione in voi non sono ancora sufficientemente sviluppati.
Cominciate a cercare di cogliere la bellezza interiormente e la vedrete anche all'esterno, perché la vostra visione del mondo esteriore, oggettivo, non è altro che un riflesso del vostro mondo interiore, del vostro mondo soggettivo. Che si tratti della bellezza, dell’amore o della saggezza, è pressoché inutile cercarli all’esterno, se non si è cominciato a scoprirli in se stessi.  »
Omraam Mikhaël Aïvanhov
 



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...