Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

lunedì 28 ottobre 2013

E' solamente un paesaggio?


Paesaggio - Acquerello 251013

Non so ancora dare un titolo a questo paesaggio,
lo dicevo alla mia amica Elena appena un attimo fa,
lei mi confortava, sicura che un'opera può vivere
anche senza titolo come pure senza cornice.
Ed è così, perchè un numero indeterminato
di miei acquerelli è distribuito in vari punti della casa
e rimane là, invisibile, abbandonato in apparenza.
Eppure ogni opera è subito pronta a riprendersi un posto
 non appena l'attenzione su di lei diventa decisione
di restituirle il nome e la possibilità di comunicare.
Del resto io sento su di me la stessa incertezza:
se non entro in relazione e non comunico me stesso
posso dubitare perfino del mio senso di esistere.

martedì 15 ottobre 2013

Tra i giorni


Nebbiose Trasparenze - Acquerello 061013

Mi incammino distrattamente lungo la via che guarda a nord,
voglio uscire dal paese, allontanarmi dalle case e riappropriarmi
del rapporto intenso che desidero mantenere con la mia terra.
Ieri sera il vento freddo ha scacciato definitivamente 
la sensazione d'autunno lieve e umido che persisteva da giorni.
Sento intorno una calma strana, il silenzio sottolinea l'assenza
di persone, solo qualche auto si muove veloce e se ne va lontano.
Mi guardo intorno per cogliere le novità del bosco,
più in alto i monti invitano ad osservare i colori che li invadono,
non vedo ancora la straordinaria tavolozza di altri autunni,
credo che quest'anno sarà diverso anche in questa trasformazione
stagionale che mette ad alcuni malinconia e nostalgia d'estate.
Io mi lascio andare in libertà, posso fingere che esista solo il bello
che mi sta davanti e che cerco di fissare tra le pieghe dell'anima.
Verrà il momento in cui i colori vissuti dentro vorranno uscire
e potrò ancora rimanere stupito di fronte al mondo rinnovato
dallo spirito creativo che si manifesta in semplicità e con gioia.

martedì 1 ottobre 2013

Incontro all'Autunno


 In Val Posina - Acquerello 280913

Era di pomeriggio quel giorno d'Autunno di alcuni anni fa,
il cielo era coperto, mancava il sole, ma avevamo deciso, 
Cate ed io, di andare ugualmente in esplorazione. 
L'Autunno era pienamente padrone delle nostre vite, 
dalla nostra finestra aperta sul mondo potevamo controllare
come lungo i pendii montani i colori si stessero impossessando
di ogni singola realtà, per quanto piccola e normalmente invisibile.
Da tempo non percorrevamo la Val Posina oltre il vecchio paese,
eppure molti momenti belli ci avevano visti lassù, 
liberi e felici, fuori da un mondo scomparso definitivamente, 
insieme ai nostri amici di gioventù.

Il silenzio, che abitava i luoghi, teneva chiuse anche le nostre labbra,
con passo assorto salivamo la strada che punta al passo della Borcola,
ma la contrà che volevamo toccare era quella del Griso:
era stata spesso scossa dall'allegria di vite spensierate eppur consapevoli.
Guardarsi intorno era come immergersi in un impasto di colori,
per analogia o per contrasto la Natura esprimeva se stessa con enfasi,
sapeva bene che da lì a poco tutte le realtà vive che la compongono
sarebbero state avvolte dal grigiore invernale, dalle nebbie insistenti
e dal freddo pungente, là dove i monti si ergono a barriera e delineano il confine.
Mi ci rivedo attraverso le mie foto, ma porto impressa la netta sensazione
che senza un contatto vivo con questa meravigliosa Terra 
non sarà possibile mostrare che una labile e arrischiata parvenza 
di un Mondo unico, donatoci per incontenibile Amore
e da noi trascurato, abbandonato, a volte brutalmente abusato.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...