Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

lunedì 16 febbraio 2009

Gondole


Non mi ero ancora alzato, l'altra mattina, quando Cate è arrivata con un quadro in mano e l'ha accostato al muro, di fianco alla composizione di marine che teniamo sulla parete nord della nostra camera.
"Sa te speto ti... (Se aspetto te!), come a dire che molti dei miei lavori non sono appesi, se ne stanno ammucchiati in giro, alcuni in attesa di periodiche verifiche, altri speranzosi di far 'bella' mostra di sè in futuro. Mah! Devo dire che per molti anni i muri di casa sono rimasti del tutto vuoti (forse per lo stesso timore che incute quel bianco del foglio che a volte frena la prima pennellata), pensavo di dover fare qualcosa di migliore prima di esibirmi in... privato. Fa piacere allora che, per merito dell'affetto di chi ci vive accanto, ad un certo punto le pareti di casa comincino a... colorarsi.
In questo caso ho disegnato con inchiostro e poi acquerellato un punto di Venezia tra i più suggestivi e luminosi, aperto sul movimento ondoso del bacino di San Marco e incorniciato dallo splendido profilo della palladiana basilica di San Giorgio.

sabato 14 febbraio 2009

Incontro alla luce

Incontro alla luce - Acquerello 070208


Era la prima settimana di febbraio, l'anno scorso. Mi esercitavo su certa carta Fabriano - molto adatta anche per il disegno, soprattutto a carboncino - con l'obiettivo di rivivere, per quanto possibile, l'emozione fortissima provata sull'Altopiano di Asiago nel momento di un tramonto d'autunno.
Mostro il risultato, divenuto poi il mio dono a Cate nel giorno di San Valentino, non per ossequiare la moda, s'intende, ma per dire grazie al suo amore con i colori della luce.

lunedì 9 febbraio 2009

E' luce

Appena uscito dal blog di Sara, solidale con il suo pensiero, mi ha colpito in pieno la notizia "Eluana è morta". Giorni pieni di parole e parole, pro e contro, accuse e litigi, senza misura, senza pietà. Potrà, almeno ora, esserci un po' di silenzio? Ciao Eluana, il tuo sorriso rimane splendido.
Ti credo nella Luce, per sempre.

domenica 1 febbraio 2009

La forza della vita


Giusto un mese fa, a Condino, ci accoglieva un primo dell'anno bianco di neve. Oggi qui in paese nevica da tutto il giorno, stamane i tetti erano coperti appena da una spolveratina, ora anche sulle strade il bianco comincia a farsi vedere. Ma è una neve tranquilla, e, nella sera incipiente, i fiocchi scendono lenti senza turbamenti ventosi, l'animo potrebbe essere serenamente disposto a lasciar perdere i pensieri...
Ma la Giornata per la Vita è dedicata quest'anno al tema "La forza della vita nella sofferenza". E allora rifletto su quanto i media pongano attenzione e facciano discutere, se non addirittura litigare, sulle grandi sofferenze.
Io sento e credo che anche quelle piccole, che spesso neppure conosciamo e a volte nemmeno vengono comunicate da chi le sta vivendo, non devano passare sotto silenzio.
Anzi, soprattutto a quelle vorrei che la nostra attenzione fosse diretta, per il motivo che una sofferenza che rimane dentro, nascosta, può diventare un peso insopportabile e impedire orizzonti di vita. E anche per il semplice fatto che se su certe questioni 'grandi' si può solo riflettere e tentare di farsi un'idea, nel vissuto quotidiano ci siamo dentro ed è possibile metterci in gioco, agire. Ecco: sono convinto che dovremmo aiutare le persone ad esprimersi, a tirar fuori quanto abita il loro cuore, incoraggiandole a buttare via il timore di non essere comprese o addirittura schernite. Non è un'azione facile, quella dell'ascolto empatico, ma vale la pena di praticarla ogni volta che ce ne viene offerta la possibilità. Credo che la sensazione di isolamento e di abbandono vissuta da molti possa essere spazzata via da un'azione consapevole e continua di chi crede nella forza della vita.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...