Mi farebbe piacere...

Ciao e benvenuta/o in questo Blog. Mi piacerebbe tu esprimessi un pensiero sul mio... mondo di colori. Grazie!

OSCILLARE

(Hermann Hesse)-"Già fin d'allora i sentimenti erano quelli che dovevano restare per sempre: l'incertezza del proprio valore, un continuo oscillare fra l'autostima e lo scoraggiamento, fra un idealismo al di sopra delle cose del mondo e un naturale appetito dei sensi, e come allora, anche cento volte più tardi ho visto quei tratti della mia natura talvolta come una spregevole malattia, talaltra come segno di merito."

giovedì 29 maggio 2008

Primavera a Condino



Il tema ‘Primavera d’intorno brilla nell’aria…’ ('Il passero solitario’ di G.Leopardi) invita, dopo le lunghe giornate dell’inverno, ad uscire all’aperto e a riprendere contatto e confidenza con l’ambiente naturale: scoprire gli angoli suggestivi della valle solcata dal torrente, osservare i prati fioriti, i monti e i cieli ventosi, immergersi nella luce ritrovata e godere dei colori freschi e stimolanti della primavera.
Proprio la pittura ad acquerello, per le sue caratteristiche di immediatezza, trasparenza e sensibilità, permetterà di fermare sulla carta attimi di libertà e di benessere donati dalla rinnovata stagione.

domenica 25 maggio 2008

Personale di Laura 230508



Vorrei dire che la sua personale tavolozza, il gusto per alcuni colori in particolare, è ormai acquisita. Al freddo del blu accosta e mescola il caldo carminio, li trasforma in toni diversi di viola, costruisce con pazienza un equilibrio temporaneo, pronta a rimettersi in gioco non appena cambiano il soggetto e le sue emozioni.
Ama il profilo dei monti, rincorre quelle linee che a volte si intersecano, altre volte si muovono come fossero le quinte di un palcoscenico, a formare prospettive, a condurre lo sguardo verso la fonte di luce che illumina la scena. Forse intuisce, al di là del limite, il punto di contatto con la profondità del cielo, sia esso di limpido azzurro o intensamente blu, nuvoloso e impastato o tranquillo sfondo sopra acque agitate. Le marine si distinguono per un amore che trova origine nella sua giovane età felice, per vacanze sulla spiaggia e uscite sulla barca del padre lungo il litorale adriatico. Passa quindi attraverso la pittura di oggetti, per arrivare a forme astratte che liberano fantasia e colori. Le tonalità luminose e le terre prendono spazio e arricchiscono le composizioni.
In tutto si muove appunto quel gioco di forme, a volte graffiate dal carboncino, e di colori, che volentieri si accostano e accettano di mescolarsi.
Così finora, almeno fino a quando non potrà permettersi esperienze + aperte e prolungate. Ma questo è un altro discorso e riguarda tutti coloro che cedono al richiamo dell’arte e si muovono alla ricerca del bello che insiste continuamente dentro e intorno a noi.

giovedì 8 maggio 2008

Papaveri


Da fiore a fiore, in un cammino di ricerca che per ora non si interrompe...

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...